Grammy, ecco i favoriti. Nella serata un tributo a Prince e George Michael

C_2_articolo_3056143_upiImageppConto alla rovescia per la cerimonia dei 59esimi Grammy Awards in programma domenica 12 febbraio a Los Angeles. Tra i favoriti, alcuni pezzi da novanta della musica mondiale come Beyoncé, Adele, Kanye West e Drake. E’ stato annunciato che durante la serata si svolgeranno due tributi, per omaggiare Prince e George Michael. Tra le performance finora confermate, quelle di Adele, l’inedito duetto tra Metallica e Lady Gaga, oltre al ritorno dei Daft Punk.

“George Michael e Prince sono stati icone pop capaci di mostrare un genio musicale e un carisma oltre ogni limite, siamo onorati di poter rendere omaggio alla loro enorme eredità sul palco dei Grammy”, ha commentato il CEO della Recording Academy. Non sono stati ancora diffusi i nomi degli artisti cui verrà affidato il tributo. Lo scorso anno fu Lady Gaga a omaggiare David Bowie, che scomparve poche settimane prima della 58esima edizione.

Gli “Oscar della Musica” si terranno allo Staples Center di Los Angeles con la conduzione di James Corden, forte del successo tv del suo “Carpool Karaoke”. Tra la lista dei performer ci sono anche Bruno Mars, The Weeknd, Carrie Underwood, Katy Perry (che presenterà il suo nuovo singolo “Chained to the Rhythm”), Kelsea Ballerin. Tra le assenze si segnalano Justin Bieber, Drake e Kanye West. La star da battere è Beyoncé, in lizza in ben nove categorie. Con le nomination guadagnate quest’anno ha conquistato il titolo di artista donna più nominata di sempre ai Grammy Awards, con sessantadue citazioni durante la propria carriera.

Kanye West può contare su otto nomination, Adele ne ha totalizzate solo cinque, e potrà infastidire la Knowles nelle tre categorie di punta, rovinando la festa all’ex Destiny’s Child: già con “21” la popstar britannica riuscì a centrare tutti e tre i bersagli grossi. Tra gli altri nomi di spicco in gara Justin Bieber e Drake, mentre David Bowie ha ricevuto quattro nomination postume per “Blackstar”.

Anche diversi italiani in lizza. Laura Pausini ha una nomination nella categoria “Best Latin Pop Album”, con la versione spagnola dell’album “Simili”, “Similares”. Andrea Bocelli corre nelle categorie “Best Traditional Pop Vocal Album” con “Cinema”, Ennio Morricone è in gara nelle categorie Best Score Soundtrack For Visual Media (per la colonna sonora del film di Quentin Tarantino “The Hateful Eight”) e “Best Instrumental Composition” (per “L’Ultima Diligenza Di Red Rock” sempre inclusa nella colonna sonora di “The Hateful Eight”).

Grammy, ecco i favoriti. Nella serata un tributo a Prince e George Michaelultima modifica: 2017-02-11T23:31:39+01:00da ellenaellena73
Reposta per primo quest’articolo