Paola Caruso attacca Francesco Caserta: «Farò il test del Dna per mio figlio»

«Per lui è tutto un gioco – dichiara Paola Caruso – i figli sono dei giochi come le macchine, tutto è un gioco. Sono otto mesi che subisco ogni giorno mobbing da parte dei suoi 4/5 amici. Su ogni social, appena c’è qualcosa di mio, scrivono che sono una poco di buono. Mi danno della capra, della poco di buono».

Processed with MOLDIV
Processed with MOLDIV

 

Lo stesso Francesco ha detto di non essere sicuro che il figlio che aspetta la Caruso sia suo. «Sa benissimo che è suo figlio – replica la Caruso – lo abbiamo voluto insieme. Mi manda messaggi e mi dice che non devo chiamarlo Michele, ma dovrei chiamarlo Giovanni come suo padre».

Poi, l’annuncio. «Sono io stessa che chiederò il Dna. Non è lui che me lo richiede, sono io che lo faccio. È suo figlio».

Paola Caruso attacca Francesco Caserta: «Farò il test del Dna per mio figlio»ultima modifica: 2019-01-27T19:08:05+01:00da ellenaellena73
Reposta per primo quest’articolo